La lista nomi

LA LISTA DEI NOMI

lista di nomi nel MLM

Ho letto in giro, sui vari siti di aspiranti guru del MLM che la lista dei nomi è superata e si può tramite qualche “magico” servizio (a pagamento) ottenere risultati mirabolanti! Non sta a me dirlo, ma se fosse vero, perché invece di usare tale “potentissimo” servizio per fare loro stessi del MLM di successo, vendono queste “magie” a terzi? Risposta più che ovvia!

La lista dei nomi è indispensabile e se non la fai non andrai da nessuna parte!

Bene, alcuni affermano che è fondamentale altri dicono che è inutile. Io sostengo la prima ipotesi. Al di là di questo, c’è un fatto certo: in pochi sanno davvero a cosa serve la lista nomi!

 

Perché fare la lista

Fare la lista è una cosa noiosa come solfeggiare quando si sta imparando a suonare uno strumento ma sarà un chiaro messaggio che darai a te stesso, un indice della tua volontà di lavorare seriamente.

 

Ma io non conosco nessuno!

La prime domande che ti saranno venute in mente saranno del tipo:

“A chi posso vendere i miei prodotti? “A chi posso proporre l’attività?”

La risposta è una sola: prima alle persone che conosci, poi a tutti gli altri!

So già quali siano le prime obiezioni, le ho sentite migliaia di volte!

“Io conosco poche persone”, “Non conosco nessuno “, “Non mi va di disturbare le persone”… E altre 2/3000 su questa falsa riga…

 

Perché si inizia dalle persone che conosciamo?

  • Le puoi contattare subito.
  • Ti “concederanno udienza” e ti concederanno una presentazione imperfetta e anche un poco insicura, tipica di chi ha appena iniziato una nuova attività
  • Perché, agli inizi è sempre meglio lavorare nella propria sfera di influenza e nella propria zona. Minima spesa massima resa!

 

Ho paura di disturbare amici, parenti e conoscenti

Quando hai capito cosa 5-15 poteva offrirti, ti sei sentito disturbato? Allora di cosa dovresti avere paura? Di offrir loro la stessa opportunità che tu stesso vorresti sfruttare? Ma via….

 

Si ma la lista allora a cosa serve?

Quando organizzi una cerimonia o un compleanno, non fai forse una lista degli invitati?

Perché la fai? Per essere sicuro di non scordarti di nessuno che realmente vorresti che fosse presente!

Quindi la lista serve per:

  • essere certo di non dimenticare nessuno;
  • far decollare il tuo network;
  • a se stessa per allungarsi in “automatico” (questa la vediamo più avanti);

Ma il vero scopo della lista è fare riaffiorare alla memoria quei nomi che diversamente non ti saresti mai ricordato! Come spiegato prima, se hai paura di “disturbare” qualcuno per il solo fatto di portarlo a conoscenza di IGL o di 5-15, allora c’è un problema a monte da risolvere, diciamo però che può capitare di non voler contattare una persona per motivi ben precisi.

Per esempio ti sta antipatico o hai dei “dissapori” di vario tipo con questa persona… Insomma, sei in pessimi rapporti con qualcuno? Fai una colonna apposita nelle tua lista per le persone che non intendi contattare e annotale tutte.

Ora guarda quella colonna… Ci sono persone connesse agli “elementi” che non vuoi contattare, che invece contatteresti volentieri? Ti vengono in mente situazioni, nomi, posti o altro che possano aiutarti a recuperare nominativi da mettere sulla lista dei contatti da fare?

Vedi, questa è l’importanza della lista, se la fai, si allunga da sola!

 

Escludere persone dalla lista nomi

  • Luigi non va bene, ha già un lavoro ben retribuito;
  • Laura nemmeno perché è troppo impegnata con il volontariato;
  • Alessandro non lo metto perché è un vagabondo;
  • Stefano è troppo giovane;
  • Antonio è troppo vecchio;
  • Anna! Mhhh, no, meglio di no, lei è un’affermata professionista!

E ora? Chi hai scritto sulla lista? I pregiudizi, perché di pregiudizi si tratta, per “escludere nomi dalla lista” sono infiniti cadrai sicuramente in tentazione! Smetti di essere “pregiudizievole” e scrivi i nomi!

Se sei qui è perché sei stato scritto sulla lista di qualcuno che non ha avuto pregiudizi su di te, voglio insegnarti a fare una lista di nomi, non una lista di scuse per non averlo fatto!

Va bene, ma se so per certo che una certa persona non farà mai questa attività, perché dovrei scriverla ugualmente sulla lista? Fai una colonna anche per loro e applica lo stesso schema di pensiero che hai adottato per le persone che non volevi avere nel tuo gruppo! Semplice, allunga la lista dei prospetti!

Inoltre, anche se sai che non faranno mai l’attività, sai anche che la sera, queste persone accendono la luce e che durante l’inverno si scaldano… Fagli il contratto di fornitura! E non ti meravigliare poi, se un giorno troverai in attività, magari sotto ad una crossline, una di quelle persone che avevi messo nella lista dei “sono sicuro che non lo faranno mai”…

Succede, succede ogni giorno!

 

Una lista ben fatta

Una lista di nomi dovrebbe avere dei campi e una struttura di questo tipo:

| NOME COGNOME |  | TELEFONO |  | ANNOTAZIONI |  | ESITO DEL PRIMO CONTATTO |

Perché sia fruibile ed utilizzabile è necessario poter avere il numero di telefono a portata di mano, eventuali annotazioni saranno utili per preparare la telefonata e gli esiti del primo contatto saranno indispensabili per sapere se ricontattare la persona e quando, o se magari, ricontattarla solo per presentargli la fornitura energetica qualora non fosse interessato all’attività. O molto altro ancora.

Già che la devi fare, tanto vale che tu la faccia a modo!

 

 

Buona attività in 5-15 Global Energy!