La paura di vendere

PAURA DI VENDERE – PAURA DELLA VENDITA DIRETTA

la paura di vendere attraverso i network marketing

Il Problema della vendita

Forse non lo sai, ma è stato visto, più e più volte che soltanto una persona su 10 non abbia pregiudizi o paure riguardo alla “terrificante” parola “vendere”! Perché?

Me lo sono chiesto spesso, e onestamente non so dare una risposta, ma posso avanzare delle ipotesi:

  • Cultura inconscia: la vendita viene vista come azione negativa, come imbroglio o circuizione.
  • Rischio autostima prima parte: un eventuale “NO” causerebbe reazioni emotive che abbasserebbero la nostra autostima
  • Rischio autostima seconda parte: paura di essere giudicati o criticati per essere diventati dei distributori in un MLM

Osserva la cosa da un punto di vista distaccato: vedi come tutto si riduce a sensazioni e sentimenti ridicoli? Certo, se ci sei in mezzo ti senti in un mare in tempesta, altrimenti no si sarebbero chiamate “sensazioni”. Ma capisci che si tratta solo di emozioni piuttosto basse sulla scala delle emozioni che una persona dovrebbe poter sperimentare?

 

Vendere non sempre è Circuire

Associare l’azione del “vendere” al forzare qualcuno a compiere qualcosa contro la sua volontà è piuttosto comune. È quindi normale aver paura di essere giudicati come imbonitori. Ma ricordati che in 5-15 tu non vendi un inutile filtro potabilizzatore dell’acqua di rubinetto a cifre “strazianti” adducendo calcoli assurdi sul risparmio che avresti non comprando più acqua in bottiglia. Non stai cercando di vendere qualcosa di superfluo o di poco utile ad un prezzo esorbitante!

Cosa vendiamo in 5-15? Energia! Energia che tutti già stanno comprando da qualcuno! Ma la nostra è energia pulita e il suo costo è pari, se non inferiore, al costo applicato dai fornitori più economici!

E che cazz (Emhh scusami… Mi è scappato…)!

 

Il “NO” non è mai rivolto a te!

Può capitare che un potenziale cliente sia anche un caro amico, ma lui comunque ti dice di no. Non vuole comprare il tuo prodotto! Pensi forse che quel “NO” sia rivolto a te? Non è così, lui ha detto di no al prodotto, il perché non lo voglia non è argomento di questa trattazione, ma resta il fatto che lui ha detto di no al prodotto, non a te come persona ne tanto meno come amico!

Potrebbe anche averti risposto in modo sgarbato. Potrebbe perfino averti mandato a cag…

Ma il no è comunque al prodotto, non a te!

Se senti salire una sensazione di frustrazione probabilmente è perché ti si sono “risvegliati” tutti i no che hai ricevuto in passato! Svegliati! Oggi è oggi e ieri era ieri, non c’è più! In questa attività lasciare che a trasportare siano le esperienze negative del passato equivale a farsi schiacciare!

Stai bene nel presente e vedi le cose per quello che sono! Un no è un no! Vuoi imparare a trasformarlo in un “Si” o vuoi essere effetto di quel no per tutta la settimana a venire?

 

Paura delle critiche per essere in un Network Markeing

Per l’ultima parte, la paura delle critiche che ti potrebbero piovere addosso per il solo fatto di essere in un network marketing, ti rimando alla sezione adeguata che, se non hai già letto, trovi qui!

 

Conclusioni

Quindi, alla luce di questo, cosa aspetti ad andar fuori e fare almeno 1 contratto al giorno?

 

Buona attività in 5-15 Global Energy!